L'isola che sognava i leoni

Artwork in Cuba

Dal: 31 ottobre 2015

Al: 10 gennaio 2016

Museo Tornielli, Ameno

Le sale del Museo Tornielli di Ameno dal 31 ottobre 2015 al 10 gennaio 2016 ospiteranno un nuovo progetto espositivo intitolato L’isola che sognava i leoni – Artwork in Cuba a cura di Olga Gambari e Eleonora Battiston.

Oggi Cuba più che da raccontare è da osservare.

Un insieme di elementi compositi si intrecciano nella storia e nell’identità cubana, l’“isla” più grande dei Caraibi, che arriva dall’impastarsi storico e genetico di popoli e di culture dall’Africa, dagli Stati Uniti, dall’Europa.

Attraverso l’opera di un gruppo di artisti si può provare ad aprire uno sguardo su quella che è l’identità cubana degli ultimi decenni, in cui passato e futuro si collocano come estensioni concrete e possibili del presente, tra radici e prospettive.

Opere che sono pittura, installazione, performance, matrici per incisioni, video, fotografia. Opere che trovano un punto comune nel loro essere connaturate all’idea d’ibridazione, a livello sia concettuale sia materiale.

La mostra è un’evoluzione del progetto espositivo, La Terzera Orilla (la terza riva), presentato a Valencia l’anno scorso, in collaborazione tra la galleria Kir Royal, il Politecnico di Valencia e la Facoltà di Belle Arti di Sant Carles.

Si tratta di una collettiva di artisti con un focus che parte dagli anni Novanta per arrivare a oggi, appartenenti a generazioni differenti, alcuni con un percorso affermato altri, invece, giovani.

La mostra arriva adesso ad Ameno, nello Spazio Museale di Palazzo Tornielli, arricchita di altri nomi e opere, che ampliano lo sguardo nel tempo e nello spazio rispetto alla scena artistica cubana attuale, con figure storiche di riferimento.

Fa parte del progetto una residenza dell’artista cubano Lazaro Navarrete.

Espongono:

Wilber Aguilera, Glauber Ballestero, José Bedia, Los Carpinteros, Alexis Esquivel, René Francisco, Félix Gonzalez- Torres, Kcho, Glenda León, Carlos Martiel, Ana Mendieta, Lazaro Navarrete, Osmeivy Ortega, Eduardo Ponjuan, Carlos Quintana, Guibert Rosales, Leonardo Salgado.

 

Inaugurazione mostra sabato 31 ottobre ore 18.00.

La mostrà sarà visitabile da giovedì a domenica, dalle ore 15.00 alle ore 18.30. Ingresso gratuito.

 

Durante il periodo della mostra, inoltre, il progetto si articolerà in un programma multidisciplinare di incontri tra letteratura, musica, cucina e cinema cubano, in collaborazione con l’Associazione di amicizia Italia-Cuba – Circolo di Novara e il Novara Jazz Festival. Di seguito l’elenco degli appuntamenti:

 

8 novembre 2015

20:00 Lezione concerto di Tiziano Tononi

Lezione aperta/concerto di Tiziano Tononi, in collaborazione con il Novara Jazz Festival, su ritmi e strutture della tradizione musicale cubana.

 

11 novembre 2015

21:00 Digital Primitives in concerto

Il trio newyorkese Digital Primitives (Assif Tsahar, Cooper-Moore e Chad Taylor) si esibirà in un concerto jazz tra musiche ?etniche, asiatiche e africane (ingresso: 10 euro).

 

21 novembre 2015

17:30 Lago Maggiore e d’Orta in barca a vela

Presentazione del libro fotografico di Walter Zerla

 

28 novembre 2015

17:00 L’isla di Hemingway

Gian Luca Favetto e Davide Vanotti racconteranno la Cuba letteraria da Hemingway a Pedro J. Gutiérrez con la sua Trilogia sporca dell’Havana.

A seguire le testimonianze di due artisti: Irina Novarese racconterà la sua esperienza di residenza presso lo studio di Kcho a Cuba, mentre Leonardo Salgado parlerà della Fucina Des Artistas de L’Havana, lo spazio da lui fondato per promuovere l’interscambio culturale e l’interdisciplinarietà dei progetti.?Al termine della giornata Olga Gambari presenterà il catalogo della mostra. 

 

5 dicembre 2015

Corto e fieno Off

21:00 Il cinema cubano

Luca Scaffidi Damianello realizzerà un excursus sul cinema cubano, individuandone le tappe significative dalle origini ai giorni nostri.

 

8/9/10 gennaio 2016

Corto e fieno Off

Chi è l’altro? – Lecture di Bruno Fornara

Bruno Fornara indagherà il tema di grande attualità dell’incontro con l’”altro”, esplorando attraverso il linguaggio cinematografico le componenti di incontro/scontro tra alterità culturali e sociali.

Venerdì sera 20:30 – 23:00

Sabato pomeriggio 15:00 – 19.00

Domenica mattina 10:00 – 13:00

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Sostieni Asilo Bianco

Abbiamo tanti progetti in serbo per voi, ma abbiamo bisogno del vostro aiuto per realizzarli. Sosteneteci con una piccola donazione.

Newsletter

Copyright © All rights reserved 2020 – Associazione Culturale Asilo Bianco – Codice Fiscale 91009990036
Via Zanoni, 17 – 28010 Ameno (Novara) – Cell. +39 320 9525617 – Privacy & Cookies PolicyCredits